Esclusiva

La mia innata curiosità mi ha portato ad indagare “oltre confine” per capire il motivo per cui i turisti Tedeschi riescono a spendere meno di noi Italiani anche se alloggiamo nello stesso hotel.

Grazie alla consulenza di una collega/rappresentante in Italia di questo mercato ho capito che in effetti ci sono una serie di motivazioni, spesso ovvie, e benefit decisamente interessanti:

  • I tour operator tedeschi, muovendosi con numeri decisamente superiori ai tour operator nazionali, riescono ad ottenere delle quote da contratto inferiori a quelle proposte al nostro mercato (ovvio)
  • Viaggiano durante tutto l’anno non solo in periodi fissi, quindi riescono a garantire un riempimento camere quasi costante
  • Lasciano liberi i viaggiatori di scegliere il numero di notti da prenotare, non limitando semplicemente il “pacchetto viaggio” a 7 o 14 gg
  • I prezzi sono chiari: non esistono supplementi occulti come tessere club, alta stagione, tasse aeroportuali, assicurazioni obbligatorie, servizio spiaggia, adeguamenti carburante o valutario. Il prezzo pattuito alla firma del contratto di viaggio è definitivo e non ci saranno brutte sorprese né prima della partenza né durante il soggiorno.
  • Il trattamento ALL INCLUSIVE è davvero tale: non esiste “solo soft drink” …. Guai dire ad un Tedesco che la birra o alcolici non sono inclusi al bar!
  • Le descrizioni dei servizi sono esattamente quelle che il cliente trova in loco: mi è capitato una sola volta che nel testo dell’hotel fosse inserito erroneamente TV satellitare …. Mesi prima della partenza ho ricevuto una mail con le scuse per “errata corrige” con la possibilità di cancellare la prenotazione senza penale!
  • Non esiste OVERBOOKING !!!! Ovvero NON succederà MAI che un cliente arrivi in hotel e non ci sia la camera, oppure che gli comunichino pochi giorni prima della partenza che sarà ospite di un’altra struttura. In 3 anni che lavoro con loro non ho mai ricevuto un cambio e, mi hanno riferito altre colleghe, se mai dovesse succedere la comunicazione avviene mesi prima della partenza per poter far scegliere al cliente una soluzione alternativa consona in piena libertà.

Da quando ho iniziato a lavorare anch’io direttamente con gli uffici a Monaco di Baviera è cambiato il mio modo di proporre una vacanza. Oltre ai classici pacchetti dei tour operator “nostrani” faccio sempre un paragone con l’offerta “FAI DA ME” acquistando i voli e assemblando il soggiorno con le quotazioni dei tour operator tedeschi: molto spesso i prezzi sono inferiori con una qualità o servizi superiore.

Si tratta di un vero viaggio costruito su misura anche se parliamo di un “villaggio italiano” in Spagna, Grecia o sul Mar Rosso (eh si perché il villaggio italiano solitamente è una parte della struttura che viene venduta in esclusiva in Italia da un tour operator, ma il resto è venduto all’estero ….. e puoi partecipare alle attività sportive e di animazione dei tuoi connazionali anche se hai il “braccialetto” di un colore diverso)

Facciamo un confronto? Mandami un messaggio, costruiamo il tuo viaggio e paragoniamo i totali

 

Write a comment