Suggerimenti

Facciamo chiarezza

Tutti coloro che intendano recarsi all’estero, indipendentemente dalla destinazione e dalle motivazioni del viaggio, devono considerare che qualsiasi spostamento, in questo periodo, può comportare un rischio di carattere sanitario.

In particolare, nel caso in cui sia necessario sottoporsi a test molecolare o antigenico per l’ingresso/rientro in Italia, si rammenta che i viaggiatori devono prendere in considerazione la possibilità che il test dia un risultato positivo. In questo caso, non è possibile viaggiare con mezzi commerciali e si è soggetti alle procedure di quarantena e contenimento previste dal Paese in cui ci si trova. Tali procedure interessano, secondo la normativa locale, anche i cosiddetti “CONTATTI” con il soggetto positivo, che sono UGUALMENTE SOTTOPOSTI A QUARANTENA/ISOLAMENTO dalle autorità locali e a cui non è consentivo spostarsi.

Si raccomanda quindi di pianificare con massima attenzione ogni aspetto del viaggio, contemplando anche la possibilità di dover trascorrere un periodo aggiuntivo all’estero, nonchè di dotarsi di un’assicurazione sanitaria che copra anche i rischi connessi al COVID-19.

Consiglio di restare aggiornati consultando il sito http://www.viaggiaresicuri.it/find-country  per programmare il viaggio e seguire le eventuali variazioni anche durante la vacanza.

E’ buona norma verificare sempre le regole di ingresso del Paese di destinazione poiché spesso sono previste delle registrazioni da effettuare in anticipo rispetto alla partenza e troverà il link direttamente nella scheda della nazione. Ricordo che anche l’Italia prevede la compilazione del modulo su https://app.euplf.eu/#/ dal quale ricavare il QRCODE per l’autorizzazione al rientro che non riguarda assolutamente il QRCODE del Green Pass 

Write a comment